Dintorni di Monaco di Baviera

Dintorni di Monaco di Baviera

A circa una ventina di km da Monaco, troviamo la cittadina di Dachau. La cittadina, che vanta una storia millenaria e fu residenza estiva dei Wittelsbach è tristemente nota per aver ospitato il primo campo di concentramento nazista. Aperto il 22 marzo del 1933, fu orribile fonte d’ispirazione per i lager successivi e banco di prova per la violenza nazista (era infatti completato da un campo d’istruzione delle SS). Inizialmente destinato agli oppositori di Hitler, presto ospitò ebrei ed altre “sgradite” minoranze.
Visitare il campo di Dachau è un’esperienza forte ed emozionante: un’occasione per non dimenticare un orrore passato, ma non troppo lontano dal nostro tempo.
Raggiungere il campo da Monaco è molto semplice: basta prendere la Metropolitana S2 “Dachau” e poi il bus 726 “KZ-Gedenkstätte”.

Con un animo molto più leggero si può visitare il piccolo centro di Andechs.

Se da Herrsching partono i traghetti, a Dießen, merita una visita la chiesa di Marienmünster, fondata dai Canonici Agostiniani nel XII secolo e poi ricostruita secondo il gusto rococò. Qui, si può ammirare il “Martirio di S. Sebastiano” di Giovanni Battista Tiepolo. Passando per Holzhausen, si può visitare la Künstlerhaus Gasteiger (in Eduard-Thöny-Straße 43): la casa di campagna dello scultore Mathias Gasteiger.

Non lontano dal romantico lago di Ammersee, lungo la celebre Strada romantica, proprio all’incrocio della romana Via Claudia con l’antica Via del Sale, sorge Landsberg am Lech (28.000 abitanti).
Divenuta famosa nel 1924 quando il giovane Hitler venne carcerato nella prigione locale e scrisse il “Mein Kampf”, la città pare avvolta da un’atmosfera senza tempo, dovuta all’ impianto medievale con torri e fortificazioni.

Landsberg am Lech, presenta un bel centro storico, a cui si accende varcando la suggestiva porta torre denominata bayertor.
Il salotto della città è la Hauptplatz, dominata dal Rathaus (il municipio con una facciata decorata da pregevoli stucchi), dalla fontana Marienbrunnen e dalla Schmalzturm (torre appartenente alla cinta muraria più antica).
Poco distante s’incontra la chiesa dedicata all’Assunta (Mariä Himmelfahrt), dalle linee gotiche e barocche. Tra gli altri edifici religiosi si ricordano: la Johanniskirche, la Klosterkirche (in origine convento delle Orsoline), e la Heilig-Kreuz-Kirche (edificata da Dominikus Zimmermann, per i Gesuiti nel 1754).

Sulla sponda sinistra del fiume Lech, in Von-Kühlmann-Straße 2, si può notare la fiabesca Mutterturm (alta 30 metri): fu eretta nel 1884 dal pittore Hubert von Herkomer in onore della madre. Attualmente è un museo (Herkomermuseum) che ospita le opere dell’artista.
Tra le principali manifestazioni a cui Landsberg am Lech fa da cornice, vi è il “D’Landsberger Wies’n“, una sorta di piccolo Oktoberfest, con tanto vino, di inizio estate (si svolge, infatti, intorno alla metà di giugno).

Altro lago meraviglioso è il Starnberger See. Sito a circa 20 km da Monaco (da dove è raggiungibile con la linea S6 della metropolitana), è chiamato il “lago dei vip” in quanto diversi esponenti più o meno famosi del jet set tedesco hanno casa qui.
Tra tante belle ville, spiccano il castello di Ammerland e il castello di Berg. Quest’ultimo, ancora oggi di proprietà dei Wittelsbach, ospitò nel giugno del 1886 il re Ludwig II (ormai deposto perché dichiarato pazzo). Il sovrano venne ritrovato senza vita, in circostanze misteriose, nelle acque delle lago. Sul luogo del ritrovamento, vennero fatte edificare una Votivkapelle (cappella votiva) e una croce.

Landsberg

Landsberg Photo by AnaImmagine di Ana [CC BY-SA 2.0]

Sulla sponda opposta rispetto al castello di Berg, s’incontra l’isola Roseninsel, l’isola delle Rose, famosa per ospitare un delizioso villino pompeiano che fece da cornice agli incontri tra Ludwig ed i suoi illustri ospiti (Richard Wagner, la zarina di Russia e l’amata cugina Sissi). Questo luogo incantevole, dove la principessa Sissi scrisse la celebre “Saluto dal mare del Nord”, è visitabile da maggio ad ottobre.

In onore della principessa Sissi, nella vicina stazione di Possenhofen, presso il “Salone del Re”, è possibile visitare il Sissi-Museum (Kaiserin Elisabeth Museum Possenhofen e.V, ). 

A Bernried, nel circondario di Weilheim-Schongau, a sud del lago, è possibile visitare il Buchheim Museum der Phantasie, un originale polo espositivo dedicato all’arte espressionista; ospita le collezioni di Lothar-Günther Buchheim, scrittore e pittore. Tra i pezzi più rilevanti, si segnalano le opere di Erich Heckel, Ernst Ludwig Kirchner, Max Beckmann Christian Rohlfs e Otto Dix. Il museo, immerso in un grande parco, è un importante centro culturale ed è spesso sede di laboratori, esposizioni e concerti.

Per regalarsi una giornata di relax e benessere non c’è niente di meglio che le terme di Erding. Distanti una quarantina di km da Monaco di Baviera, sono raggiungibili con la Metropolitana S2 “Altenerding”. Una volta giunti al capolinea si devono percorrere circa 800 metri a piedi. In alternativa, si possono prendere i bus 550 e 560 (feriali) e 570 (sabato, domenica, festivi).

thwemw-Erding

Photo By Studi85 (Own work Therme Erding) [CC BY-SA 3.0], via Wikimedia Commons

Inaugurate nel 1999, le terme di Erding sono, attualmente, la più grande struttura termale d’Europa. Estese su 145.000 mq si suddividono in 4 aree:

  • Thermen-Paradies: paradiso esotico con diverse attrazioni acquatiche e la splendida grotta con il sale dell’Himalaya.
  • Vital-Oase: per rilassarsi nelle acque minerali e ritrovare il proprio benessere psico-fisico. Ospita l’esclusiva sauna delle rose e della meditazione.
  • Sauna-Paradies: propone 80 offerte dedicate al wellness e 5 diverse tipologie di sauna a tema (dalla sauna dell’antica Roma fino a quella finlandese).
  • Un’area naturista.
  • Galaxy Erding: parco divertimenti con 20 scivoli high-tech, tra cui spicca l’X-treme Faser che consente di raggiungere la velocità di 70 km/h.
A circa 30 km a nord di Monaco, sulle rive dell’Isar, troviamo la cittadina di Freising 

Chi ama la birra, non può non partire alla scoperta di Aying, piccolo centro famoso per produrre, dal 1878, la birra Ayinger. Fondata da Johann Liebhard, dal 1933 è proprietà della famiglia Inselkammer. Il birrificio, all’avanguardia, ma rispettoso della tradizione, ha vinto la prestigiosa medaglia d’oro al concorso “European Beer Star 2011“.
Aying è raggiungibile in 40 minuti con la metropolitana S7.
Sulle rive del fiume Amper, a 25 km a nord est di Monaco, sorge la città di Fürstenfeldbruck, passata alla storia per il terribile massacro avvenuto durante le olimpiadi del 1972.
Caratterizzata da una forte vivacità culturale (è sede del famoso teatro Neue Bühne Bruck), ospita un pregevole monastero dei Cistercensi (amatissimo dalla famiglia Wittelsbach) e un interessante mulino (Aumühle), bell’esempio di edificio industriale del XIV secolo.

Infine, a circa 25 km a nord di Monaco, è possibile visitare Oberschleißheim e castello di Schleißheim

Hotel Consigliati

Motel One München Sendlinger Tor

Motel One München Sendlinger TorSituato presso la Porta di Sendlinger Tor, nel centro storico di Monaco di Baviera, il Motel One offre camere di design, la connessione Wi-Fi gratuita [...]

Hotel Metropol

Hotel MetropolSituato lungo una strada tranquilla, a 5 minuti a piedi dalla stazione centrale di Monaco, l'Hotel Metropol offre buffet per la colazione ogni giorno [...]

Hotel an der Oper

Hotel an der OperA soli 5 minuti a piedi da Marienplatz e dalla birreria Hofbräuhaus, questo hotel offre camere insonorizzate e appartamenti con TV a schermo piatto. [...]

Stollberg Plaza

Stollberg PlazaQuesti appartamenti a 3 stelle con servizio da hotel si trovano a Monaco, in una via laterale a pochi passi da Maximilianstraße e a 500 metri da Mari [...]

Ambassador Parkhotel

Ambassador ParkhotelInsignito di 3 stelle e situato nel quartiere Mittersendling di Monaco, a soli 5 km a sud del centro storico, questo hotel offre camere confortevoli e [...]

Comfort Hotel Andi Munich City Center

Comfort Hotel Andi Munich City CenterSituato a 5 minuti a piedi dalla stazione ferroviaria di Monaco e dall'area pedonale di Stachus/Karlsplatz, questo hotel a 3 stelle dispone di camere [...]

Hotel Mons am Goetheplatz

Hotel Mons am GoetheplatzRistrutturato nel 2008, questo piccolo hotel di design vi attende a Monaco, a soli 15 minuti a piedi dal centro città, dalla stazione centrale e dall [...]

Scopri cosa fare in Baviera