I dintorni di Altötting

Pin It

Prenota un hotel in Baviera

I dintorni di Altötting

Poco distante da Altötting, ad un manciata di km con il confine austriaco, s’incontra il piccolo centro di Marktl am Inn, famoso per aver dato i Natali a Joseph Ratzinger (Papa Benedetto XVI).
Nella Papst Benedikt XVI Platz è possibile visitare la casa museo del Papa.

In onore del Pontefice, di fronte all’edificio, è stata posta, nel 2006, la “Benediktsäule”, una colonna dalla forma di papiro (simbolo del vangelo cristiano) alta poco più di 4 metri, opera dell’artista Joseph Michael Neustifter. Poco lontano, sorge la chiesa St. Oswald, con l’antico fonte battesimale (in cui vene battezzato Joseph Ratzinger). Prima di lasciare il tranquillo borgo si può visitare l’Heimatmuseum, in Marktplatz 1, dedicato alla storia della regione con un interessante sezione dedicata agli orologi.

Burghausen

Photo by Polybert49 Immagine di Polybert49 [CC BY-SA 2.0]

Sempre nel circondario rurale di Altötting, al confine con l’Austria, lungo il fiume Salzach, sorge la città di Burghausen (18.000 abitanti). Inserita in un contesto naturale particolarmente pregevole, custodisce un gioiello architettonico di rara bellezza: l’antica fortezza che, con i suoi 1.043 metri di estensione, è la più lunga d’Europa. Iniziata nel corso del 800 (doveva servire a creare un borgo doganale), nel 1100 si trasformò in castello e divenne la sfarzosa residenza dei reali di Baviera. Più volte rimaneggiata, oggi, presenta elementi barocchi e rococò.

Il cuore di Burghausen è la Stadtplatz: abbracciata da coloratissime architetture risalenti al XVI e al XVII secolo, ospita la Marienbrunnen, quattrocentesca fontana dedicata alla Madonna. Poco lontano, sorge la chiesa dedicata a St. Jakob: consacrata nel 1140 e più volte rimaneggiata, è stata completata da una torre nel 1470.

La zona meridionale della città è occupata dal seicentesco Mauntnerschloss, sede della reale dogana per il controllo del commercio del sale. Infine, sulla collina che sovrasta la città si può ammirare il Burg, antica residenza dei conti di Burghausen.

Incantevole, infine, è anche la cittadina di Wasserburg am Inn. Pittoresca e multietnica, è un piccolo gioiello rinascimentale, circondato, su 3 lati, dal grandioso fiume Inn (non a caso è stata battezzata la “Venezia sull’Inn“). Divenuta centro urbano in epoca romana, la cittadina, ha subito, più volte, l’attacco di orde vichinghe, ma, rimase inespugnabile.

Caratterizzata da un suggestivo e curato lungofiume (impreziosito da sculture futuristiche), ospita alcuni poli espositivi molti interessanti. Tra tutti, si ricorda l’Heimatmuseum in Herrengasse 15. Non solo racconta la storia della città, ma focalizza l’attenzione sul trasporto del sale (commercio floridissimo in epoca medievale) e presenta una notevole collezione dedicata agli strumenti musicali.

Wasserburg

Photo by Polybert49 Immagine di Polybert49 [CC BY-SA 2.0]