Rothenburg ob der Tauber

Rothenburg ob der Tauber

A circa 35 km da Ansbach si può scoprire il gioiello medievale di Rothenburg ob der Tauber (13.000 abitanti circa). In posizione collinare, proprio sopra il fiume Tauber, la città conserva un impianto medievale con mura e fortificazioni.

La città, con ogni probabilità, ha origine nel X secolo, in concomitanza allo sviluppo del castello dei Conti di Rothenburg; per tutto Medioevo Rothenburg visse uno straordinario sviluppo commerciale, politico e culturale. Nel 1274 Rotheburg ottenne dal Re Rodolfo I d’Asburgo il privilegio di chiamarsi “città imperiale” e, subito dopo, venne ampliata con la porta Galgengasse ed il Galgentor, con la Rödergasse ed il portone Rödertor, con la Gebsattlergasse ed il portone Gebsattlertor e con la Klingengasse e il portone Klingentor.

Nel corso del Quattrocento Rothenburg è, con Norimberga, la città più popolata dell’intera Franconia, ma nel Seicento, guerre ed epidemie la misero a dura prova, e per due secoli, la città conobbe buio e declino. Sul finire dell’Ottocento, però fu interessata dall’industrializzazione e dal turismo.

Completamente distrutta dai bombardamenti durante la seconda guerra mondiale, Rothenburg, fu ricostruita nella seconda metà del Novecento ed attualmente è un importante centro turistico ed economico.

L’incantevole centro storico è abbracciato dall’antica cinta muraria, munita di torri, bastioni e di porte. Proprio di fronte ad una di queste, la Klingen Tor, sorge la bella chiesa quattrocentesca Wolfgangzkapelle.

Cuore della città è la Marktplatz (piazza del mercato) con la bellissima fontana St. Georgsbrunnen ed il Rathaus (Municipio), armoniosa commistione di stile gotico e classicheggiante. All’interno, è possibile visitare la gotica Kaisersaal, sala imperiale, legata al ricordo della Meistertrunk cioè la “magistrale bevuta” di vino offerta nel 1631 durante la guerra dei Trent’anni dai cittadini al maresciallo belga Johann Tserclaes, conte di Tilly, che ne approfittò abbondantemente e che salvò la città dalla distruzione.

Poco lontano sorge la più importante, e la più grande, chiesa della città: la quattrocentesca Jakobskirche (Chiesa di S. Giacomo), con due possenti campanili ed un interno severo che custodisce la celebre icona della Cena capolavoro di Tilman Riemenschneider del 1505.

La strada principale della città è l’elegante Herrngasse che collega la Marktplatz con i Burggarten (giardini del castello): su di essa si affacciano pregevoli architetture dalle facciate colorate e numerosi negozi.

In Klosterhof 5, sorge il Reichsstadtmuseum Rothenburg (Reichsstadtmuseum Rothenburg), museo civico dedicato alla storia della città, mentre in Burggasse 3, è possibile visitare il curioso, ed inquietante, Kriminalmuseum, il museo di criminologia e della tortura.

Hotel Consigliati

Fuchsmühle

FuchsmühleSituato nella cittadina medievale di Rothenburg ob der Tauber, il Fuchsmühle offre camere e appartamenti in stile country dotati di connessione inter [...]

Am Hofbrunnen

Am HofbrunnenOspitati in un edificio storico del 1458, gli appartamenti dell'Am Hofbrunner occupano una posizione centrale nei pressi della piazza del mercato di R [...]

Hotel Am Siebersturm

Hotel Am SiebersturmUbicato in un edificio del XVI secolo nel cuore della città medievale, a soli 5 minuti di cammino dalla Piazza del Mercato e a 3 minuti a piedi dall' [...]

TOP Hotel Goldenes Fass

TOP Hotel Goldenes FassQuesto hotel a 3 stelle e a conduzione familiare vi attende a Rothenburg, sulla famosa Strada Romantica della Franconia, a pochi passi dalla stazione [...]

Restaurant Alter Keller

Restaurant Alter KellerPiccolo ed esclusivo con un tocco personalizzato e composto da due edifici, l?Altstadthotel e Residenz sono situati uno di fronte all'altra in una tra [...]

Gästehaus am Klosterhof

Gästehaus am KlosterhofL'hotel 3 stelle Astoria, munito di un parcheggio gratuito, [...]

Hotel Schwarzer Adler

Hotel Schwarzer AdlerSituato nel centro storico di Rothenburg ob der Tauber, a 80 metri dalla Chiesa di San Giacomo, questo hotel tradizionale offre una colazione a buffet [...]

Photo By Vid Pogacnik (Own work) [GFDL or CC BY 3.0], via Wikimedia Commons

Scopri cosa fare in Baviera